Menu

Cava: caos Tares. Errore di calcolo, pagamento bloccato In evidenza

tares chi pagaCAVA DE TIRRENI. Si accende lo scontro sulla Tares. Scoperto, infatti, un "mero errore materiale" di calcolo per una cifra complessiva che si aggirerebbe intorno a 1,3 milioni d'euro. Il saldo dovrà quindi essere ricalcolato e il pagamento è sospeso fino al 6 gennaio. Pare che i bollettini di pagamento siano arrivati in estremo ritardo ai cittadini cavesi che hanno ottenuto una proroga fino al 31 gennaio per pagare, ma molti hanno già provveduto e dovranno probabilmente essere rimborsati almeno in parte, attraverso la detrazione sulla prossima rata del 2014.
Il problema Tares è ben più grande a Cava, dove esponenti del Pd locale chiedono la restituzione di parte della tassa versata dai cittadini dal 2007 al 2012, poiché, dicono, i cittadini virtuosi non hanno fatto altro che pagare anche per chi evadeva. Dal momento che la somma evasa è stata almeno in parte recuperata, andrebbe restituito il maltolto ai virtuosi, così come anche previsto nel regolamento approvato dal consiglio.
Promessa l'istituzione di un tavolo tecnico che trovi una soluzione ma per il segretario Pd Giuseppe Aliotti è un intervento che giunge tardivo. Aliotti chiede invece le dimissioni di sindaco e assessori.
«L'amministrazione Galdi – dichiara - nella vicenda Tares ha dimostrato tutta la sua incapacità e approssimazione evidenziando ancora una volta di essere inadeguata a governare questa città».

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto